Sono in arrivo i nuovi super giri del 2019: Tour della Val Maira in 4 gg, Catinaccio in 2 gg e altri ancora !

Notturna: Malga Serona

03 Luglio 2015 - ven

Veduta sulla pianura

Uscita in notturna con intermezzo enogastronomico in malga.
Partenza incerta fino all'ultimo istante.. dopo 15 gg di giornate roventi e afose arriva un temporale proprio questa serata. Alla fine tra tentennamenti a non finire decidiamo di partire, incoraggiati dalle previsioni di schiarite in tarda serata.
Ritrovo a Caltrano, piazzale del cimitero. Non piove più ma il cielo è grigio e tira un forte vento. Incrociate le dita, iniziamo attraversando il paese di Caltrano e prendendo la strada asfaltata per Camisino, san Donato.
Ci sarebbe anche un sentiero ma la condizione fisica (mia sopratutto) ci fa desistere , anche perchè sale in verticale o quasi.
Si continua poi su larga carrabile sterrata, molto ripida (15-17%) e dal fondo smosso, oltre che bagnato. Fortuna non piove e la temperatura grazie al breve temporale si è ora abbassata. Di tanto in tanto arrivano fastidiose folate di aria calda e umida dalla valle.  
Le pause sono numerose... la salita non molla ed il fondo non aiuta. 
Arriviamo alla Malga Serona che fa già buio. Ad attenderci anche il resto delle famiglie di Flavio e Luca, saliti con le auto.
Una bella rinfrescata, cambio delle magliette bagnate di sudore e siamo pronti a cenare.
Un bel piatto di affettati misti e formaggi annaffiato da una fresca birra Cimbra era proprio quello che ci voleva! per non appesantirci ci fermiamo al primo, un succulento piatto di pasta panne&speck.
Si termina con dolci misti , caffe e correzioni... 
Diego si riempie mezza borraccia con l'ultima birra Cimbra avanzata e siamo pronti per la discesa!
Già mezzi brilli si decide per la discesa su sentiero che manco si conosce dove parta.. raccolta qualche informazione, accendiamo i fari e occhi puntati alle mappe OpenMtb ci buttiamo in un trodo tra erba alta e fondo viscido. I primi metri sono a piedi, poi bene o male si riesce a stare in sella. Arriviamo in una radura, o si scende per un trodo tra i campi o per la strada sterrata dell'andata.. decidiamo a malincuore di seguire il sentiero ma la cosa si fa' sempre più impegnativa, vuoi per il fondo scivoloso nascosto dall'erba alta, vuoi per il buio che che la stanchezza.. io e Franco decidiamo di risalire e scendere per sterrata con altri tagli meno impegnativi, Luca, Flavio e Diego continuano per il trodo. 
Ci ritroviamo poi al parcheggio di partenza che la mezzanotte e' già passata!
Una bella serata in compagnia, peccato solo per il cielo coperto ed il fondo bagnato ... alla prossima notturna!

DIVERTIMENTO :  6,5
DIFFICOLTA'      : 7
PANORAMA       :  7
NOTE:  discesa molto tecnica, pietraie, single track invasi da rovi, erba alta, numerosi passaggi a piedi

Dati riepilogativi 
Km:          tot.20,0 km 
Dislivello :
1.091
Max alt.:
Min alt.

1.308 mt
238 mt
Durata:tot5 h

in mov.3 h 46 min









  
Traccia :
     


























  





Nessun commento:

Posta un commento