Sono in arrivo i nuovi super giri del 2019: Tour della Val Maira in 4 gg, Catinaccio in 2 gg e altri ancora !

Monte Toraro

29 Novembre 2015 - dom


Luca in action tra vedute spettacolari

Primo vero giro invernale sulle prealpi vicentine, meta il monte Toraro (mt.1897), facente parte dell'altopiano di Folgaria. 
Viste le basse temperature del mattino (-2° al sole, -4° all ombra) decidiamo di partire un po' alti, quindi anzichè da Posina ci portiamo con le auto fino a loc. Draghi (un borghetto di vecchie case molto pittoresco). Salita dapprima su stradina asfaltata, poi su comoda sterrata, quasi sempre esposta al sole che nel frattempo e' sparito dietro ad un velo di nubi. Stupende vedute sul Monte Tormeno prima, sull'altopiano di di Folgaria poi. Sbucati sulla Sp92 saliamo di un tornante e siamo al Rifugio Rumor (mt.1658) sulla Forcella Molon. 
Era nostra intenzione fermarci per un boccone e sopratutto riscaldarci mani e piedi, visto sono congelati, ma con sorpresa lo troviamo chiuso. Decidiamo allora di spostarci dal vento gelido e fare pausa poco più avanti, cambiandoci le maglie bagnate e addentando barrette indurite come il marmo. 
Ora è tutta discesa (o quasi). Il primo tratto imboccato il sent.533 è molto bello, tra pendii erbosi, panorami a 360° e sentiero superflow... 
Scesi alla malga Toraro (mt.1568) il sentiero (n.530) si fa piu' o meno scassato coperto da una soffice e spessa coltre di fogliame, che da un lato ammorbidisce il fondo, dall'altro non permette di fidarsi a mollare i freni ... non sai cosa trovi sotto ed il rischio di un 360 è sempre in agguato!  
Complessivamente un bel giro, da rifare magari in primavera quando il panorama lassù dovrebbe essere ancora meglio ed i sentieri sono sgombri dal folto fogliame. 
Presenti: Luca, Flavio e Fabio.


DIVERTIMENTO :  7,5
DIFFICOLTA'      : 7
PANORAMA       :  7,5
NOTE:  discesa a tratti molto tecnica, alcuni passaggi a piedi

Dati riepilogativi 
Km:          tot.26,24 km 
Dislivello :
1.240
Max alt.:
Min alt.

1.646 mt
72 mt
Durata:tot490 h

in mov.3 h 15 min
Vel.media533 Km/h

max30,0 Km/h
Tempi:salita3:30 h

Orari
discesa
Partenza
Arrivo
1:20 h
8.43
13.38
Meteo:
-2° alla partenza, parzialmente nuvoloso 






  
Traccia :
     
FOTO :
L'ALBUM COMPLETO lo trovate cliccando qui:  PICASA
 Partenza, loc. Draghi
il Tormeno sullo sfondo
originale vaso di fiori !
altra pausa
prima neve




rif Rumor (chiuso)
su neve !





malga Toraro
Luca 

fogliame a go-go

tratto a spinta
controluce
Fine giro

Marostica & dintorni (con il mitico sorpasso)

22 Novembre 2015 - dom



Foto di gruppo

Giro veloce sulle colline di Marostica xc style.  Sù  e giù per le colline, percorso adatto a 29''.
Attenzione al fango se fatto dopo giornate piovose!


DIVERTIMENTO :  6,5
DIFFICOLTA'      : 6
PANORAMA       :  6,5
NOTE:  tratti fangosi/viscidi

Dati riepilogativi 
Km:          tot.27 km 
Dislivello :
850 m
Max alt.:
Min alt.

340 mt
72 mt
Durata:tot2 h 45 min

in mov.2 h 20 min
Vel.media10,8 Km/h

max37,4 Km/h
Tempi:salita1:35 h

Orari
discesa
Partenza
Arrivo
56 min
9.25
12.05
Meteo:
sole,freddo 






  
Traccia (incompleta) :

    
FOTO :
L'ALBUM COMPLETO lo trovate cliccando qui:  PICASA







VIDEO :

il Mitico Sorpasso !

Bassano-Rubbio-769

07 Novembre 2015 - sab


Panoramica dal pian della Casaretta

Giro sulle pendici dell'altopiano lato est, con partenza da bassano del Grappa loc. Sant' Eusebio. 
Giornata molto ventosa, ma una volta saliti alla chiesetta cessa il vento e comincia il caldo, tanto caldo, quasi fastidioso pur essendo in tenuta estiva! Raggiunto il ristorante "al Castellaro" cominciamo con lo sterrato, salendo da Contra' San Giorgio fino alla contrada Privà (imbocco dell'eremo di San Bovo). 
Discesa velocissima su asfalto, interrotta dalla reti dei raccoglitori di olive, poi prendiamo il divertente starrato in discesa che ci porta al cimitero di Valrovina. 
Da qua altri taglioni su sterrato fino a sbucare alla fine del paese dove si prende la strda "del Calvario" in contrà Fagarè, inizialmente asfaltata, poi sterrata e impegnativa. 
Scollinati si scende fino ad incrociare la statale SP 72 "della Fratellanza" ma si prende a sx su impegnativa salita che si congiunge con Via Fantini e sale poi sino a Rubbio. Attraversato il paese ci dirigiamo verso contrà Stevan prima, malga Verde poi, tra vedute autunnali eccezionali. 
Raggiunta (dopo la solita foratura al solito posto del giro di Enego)  la malga al Pian di Casaretta è ora di scendere, finalmente. Si comincia con strada bianca, poi seguendo il sentiero 800 si passa tra incantevoli radure nel bosco e sentieri niente male. Le cose pero' poi peggiorano una volta imboccato il 769: il sentiero, poco o per niente battuto, è molto scassato, pieno di pietrame e rami, esposto, in diversi punti franato e per di più coperto da un letto di foglie... lasciare andare la bici nei pochi posti possibili è un azzardo... non si sa a cosa si passa sopra! Moderate la velocità e aumentate la prudenza! 
Sul finale poi, non so se abbiamo preso un taglione o cosa, diventa il letto di un torrente, prima con pietroni, poi con un ripidone di grossa ghiaia che mette a dura prova braccia e dita per scendere con i freni tirati. 
Si sbuca in Valsugana, dove si imboccano i sentieri della camminata lungo Brenta, (interrotti in alcuni tratti) fino a  S.Eusebio.  
Giro cosi cosi, sentiero 769 a scendere poco divertente, peccato,  se fosse sistemato sarebbe divertente! Mi ha incuriosito invece l' 800, devo documentarmi se e' tutto pedalabile in discesa perchè questo invece merita..
Presenti all'impresa: Fabio, Flavio, Luca.

DIVERTIMENTO :  6,5
DIFFICOLTA'      : 7,5
PANORAMA       :  8
NOTE:  discesa a tratti tecnica, scassata, ripida con ghiaioni e tratti franati

Dati riepilogativi 
Km:          tot.33,23 km 
Dislivello :
1.281
Max alt.:
Min alt.

1.173 mt
112 mt
Durata:tot5 h

in mov.3 h 37 min
Vel.media9,16 Km/h

max45,56 Km/h
Tempi:salita

Orari
discesa
Partenza
Arrivo

8.19
13.20
Meteo:
ventoso in Valsugana,soleggiato,caldo 






  
Traccia :
     
FOTO :
L'ALBUM COMPLETO lo trovate cliccando qui:  PICASA
 chiesetta di S. Eusebio
 verso la Valrovina
passaggio ardito 
fine del Calvario 
Pradipaldo 
Euganei sopra alla nebbia 
veduta sulla pianura 
 Rubbio
si sale ancora.. 
Malga Pian della casaretta 
panorama  
colori autunnali 
di qua non si passa! 
imbocco dell' 800 
 cartellonistica
radura nel bosco 
very flow! 
 Flavio a bombazza
verso Casara Valleranetta 
 sbagliato strada.. si svolta a sx !
 sentiero 769..
..passaggi franati.. 
...pendenze elevate... 
lungobrenta 
 single track
ciclabile sterrate 
le mura... 
di Villa Angarano